Affidiamo il Papa alla Madonna

Siamo consapevoli di quanto sia difficile il cammino di Papa Francesco, dentro un tempo e una storia piena di contraddizioni. Così vogliamo affidarlo e affidarci a Maria.
Autore:
Monache dell'Adorazione Eucaristica
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Storie mariane e simboli"

Passerà alla storia l’immagine, diffusa dalle televisioni di tutto il mondo il 23 marzo, di due Papi che si incontrano nella pace e guardano insieme verso un’immagine della Madonna, la Madonna dell’umiltà. Un’immagine storica ma che chiama tutti noi a una responsabilità e a una preghiera più intensa. Al di là degli innumerevoli commenti che sono stati fatti, ciò che rimane è certamente l’unicità di questo evento e la situazione delicata e difficile che l’ha provocato.
Pensando dunque al dono che Papa Francesco ha consegnato a Papa Benedetto: un’icona della Madonna dell’umiltà, ci siamo sentite coinvolte. Desideriamo fare nostro questo dono, affidando il Pontificato di Papa Francesco alla Vergine Maria. Da più di un secolo, ormai, la Madonna invita, con le sue apparizioni, alla preghiera e alla penitenza per un mondo che si è allontanato dalla verità e che “ha reso pesante il braccio del Figlio”, espressione ricorrente in molte apparizioni mariane ma che sta a indicare l’allontanamento degli uomini da quel bene che li porta alla salvezza.
Così desideriamo aprire sul nostro sito una rubrica riservata a storie mariane che, nei fatti, nelle parole e nei gesti simbolici continuano ad educarci. Guarderemo non solo alle storie delle apparizioni mariane in quanto tali, ma anche e soprattutto a quei simboli che ogni apparizione evidenzia e che sono diventati spesso motivo iconografico nell’arte religiosa e non.