La Bellezza Premiata

La Bellezza è premiata con il premio san Zosimo, offerto dall’Associazione Reatium. Quest’anno l’assegnazione va al Cardinal Angelo Scola, a Simona Atzori e a suor Maria Gloria Riva.
Autore:
Cropanese, Stefano
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Per incontrarci"

L'Associazione Reatium, che da due lustri opera a Lavena Ponte Tresa (Varese), la cittadina confinante con la Svizzera, nel cui territorio risiedono a partire dal secondo dopoguerra migliaia di emigrati di Mesoraca (Crotone), ha voluto istituire un premio intitolato al Sommo Pontefice San Zosimo I (18 marzo 417 - 26 dicembre 418), in preparazione al XVI centenario della sua elezione alla Cattedra Petrina, allo scopo di rendere grazie al Signore Gesù Cristo per l’impegno di quelle persone che, come Lei suor Maria Gloria, spendono la loro vita al servizio della Santa Madre Chiesa e per l’annuncio del Santo Vangelo.

Ecco il proclama:
L’Associazione Culturale “Reatium”, è lieta di annunciare che la seconda edizione del Premio “San Zosimo I” si celebrerà sabato 20 settembre, alle ore 21, presso l’auditorium comunale di Lavena Ponte Tresa (Via Colombo).
Per volere del consiglio direttivo dell’Associazione, a ricevere il suddetto premio, in questa edizione, saranno tre personaggi.

Dopo il conferimento del premio “San Zosimo I” (Aprile 2013) al Cardinale Salvatore De Giorgi, Arcivescovo Emerito di Palermo, l’Associazione Reatium ha individuato, nella persona del Cardinale Angelo Scola, successore di Sant’Ambrogio sulla Cattedra di Milano, la figura chiave per collegare, non solo simbolicamente, ma soprattutto nell’ottica della fede cattolica trasmessa dagli apostoli, il legame tra Sant’Ambrogio e Sant’Agostino e fra quest’ultimo e San Zosimo I.

L’Arcivescovo di Milano, Cardinale Angelo Scola -al quale verrà conferita la sezione del premio riservata ai Cardinali “Usque ad sanguinis effusionem”- è una delle figure più eminenti del cristianesimo odierno. Un intellettuale e un pastore stimato a livello mondiale e non solo nell’ambito del cattolicesimo. E’ un personaggio dedito al sincero dialogo tra le diverse culture. Insomma, il migliore candidato che potesse esserci oggi per ricevere il Premio San Zosimo I. Al Cardinale Scola (che per impegni pastorali non potrà presenziare alla cerimonia del 20 settembre) il premio verrà consegnato presso l’Arcivescovado di Milano, il prossimo 6 settembre.

Simona Atzori (Sezione Fede e Arte), è un’artista straordinaria e di fama internazionale; un’eroina di amore alla vita, sempre disposta a farsi strumento per il bene del prossimo, in modo particolare di quelle popolazioni che subiscono le ingiustizie del mondo. Ambasciatrice per la Danza nel Grande Giubileo del 2000 con la coreografia ”Amen” di Paolo Londi, inserita nella Grande Enciclopedia Multimediale del Vaticano. Ha pubblicato “Cosa ti manca per essere felice?” edito da Mondadori, dal quale nasce lo spettacolo di danza omonimo. Il 17 Febbraio 2012, Simona ha aperto la quarta serata del festival di Sanremo.

Suor Maria Gloria Riva (Sezione Vivacità dello Spirito), molto nota al pubblico di RAI 1, grazie alla sua costante presenza alla trasmissione domenicale “A sua immagine”. E’ una grande intellettuale cattolica, pubblica quotidianamente una sua rubrica su Avvenire. E’ una donna straordinariamente sensibile alla promozione della bellezza dell’arte, intesa come veicolo privilegiato per contribuire all’annuncio del Vangelo. Ha pubblicato con la casa editrice San Paolo: Nell'arte lo stupore di una Presenza, (2005 IIed), Frammenti di Bellezza (2006); Testimoni del Mistero. Quadri sul Vangelo di Luca (2006); con Fabio Cavallari: Volti e Stupore, uomini feriti dalla bellezza (2008 IIIed); Mendicanti di Bellezza (2009). Ha pubblicato inoltre: La Messa nell'Arte; un DVD su Leonardo da Vinci dal titolo Il Codice dell'amore [vincitore del I premio alla Rassegna internazionale di Niepokalanov] e un libro con DVD dal titolo L'Agnello Mistico. Con Andrea Pamparana: Una suora per amico Ed. Ancora; con Piero Re (Ed. Ares).
Il Consiglio Direttivo, inoltre, ha stabilito che, oltre a queste tre illustri personalità, sempre nella serata del 20 settembre, saranno premiate alcune persone del territorio, che operano nel settore religioso, sociale e artistico.